Breaking News
Home / Politica / Comune / Ballottaggio, urne chiuse: Messina attende il nuovo sindaco
Ballottaggio, urne chiuse: Messina attende il nuovo sindaco

Ballottaggio, urne chiuse: Messina attende il nuovo sindaco

Stop alle votazioni. Le urne sono rimaste aperte fino alle 23:00, chiuse da poco più di mezz’ora, per poi dare il via allo spoglio. Ricordiamo che il candidato civico Cateno De Luca se la gioca con il candidato di centro destra Placido Bramanti.

Affluenza in ribasso. Alle 19:00, a votare sono stati 57 mila e 339 votanti (affluenza del 29,11%). Netta la diminuzione del numero di elettori confluiti ai seggi. Alla stessa ora del primo turno (10 giugno), aveva votato il 47,34%, pari a 93.220 elettori.

Alle precedenti Amministrative, del 2013, al ballottaggio si votava con la percentuale del 20,82%, registrata alle ore 19:00 (42 mila e 6 i votanti). Al primo turno, a quell’ora, la percentuale raggiunta era del 35,55 (71 mila e 711 gli elettori votanti).

Nel 2003, si raggiungeva il 35,57% (72 mila 967 voti espressi); nel 2015, 45,62% per cento con 93 mila 351 elettori e per il ballottaggio del 33,03 con 67.583 elettori.

E adesso, Messina attende il suo nuovo sindaco. Fervida l’attesa; svariate le previsioni, dettate da speranze e supposizioni. La città è affamata e confida in chi, chiunque esso sia, assumerà le sue redini. Vinca il migliore, è quanto la cittadinanza spera.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su