Breaking News
Home / Cronaca / Etna e Stromboli eruttano, oltre 750 scosse: è allerta gialla
Etna e Stromboli eruttano, oltre 750 scosse: è allerta gialla

Etna e Stromboli eruttano, oltre 750 scosse: è allerta gialla

Iniziata già ieri, lunedì 24 dicembre, l’attività dello Stromboli eoliano, in contemporanea a quella eruttiva del vulcano Etna, considerato il più grande vulcano attivo in Europa, con un cratere esploso a sud-est.

Lancio di lapilli ed una iniziale “allerta verde”, che simboleggia l’attività ordinaria, presto trasformatasi in “gialla”, livello di grande attenzione, con la relativa fase operativa di “attenzione” come disposto dal Piano Nazionale di Emergenza per l’Isola di Stromboli. I cambi di livello di allerta, si avverte, possono anche essere repentini.

Secondo una nota, diramata dalla Protezione civile, il livello di allerta dipende dalle segnalazioni delle fenomenologie e dalle valutazioni di pericolosità, diramate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e il Dipartimento Scienza della Terra dell’Università di Firenze.

Più alto è il livello più aumenta il monitoraggio del vulcano e più viene potenziata la comunicazione “tra la comunità scientifica e le altre componenti e strutture operative”.

Nubi di cenere hanno avvolto i paesi vicini del versante orientale, in particolare ricoperte Santa Venerina e Zafferana Etnea. Confermato, anche stavolta, il collegamento tra i due vulcani siciliani, affermato da Salvatore Caffo, geologo catanese specializzato in vulcanologia.

Sciame sismico ancora in corso, circa 960 le scosse ad ora registrate. È rimasto chiuso l’aeroporto Fontanarossa; chiusa anche la funivia. I turisti non si sono lasciati disincentivare “l’Etna riserva sempre di questi spettacoli” – hanno detto.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su