Breaking News
Home / Cultura / Santiago de Compostela, la “nuova frontiera” per i giovani di Villafranca Tirrena
Santiago de Compostela, la “nuova frontiera” per i giovani di Villafranca Tirrena

Santiago de Compostela, la “nuova frontiera” per i giovani di Villafranca Tirrena

Si è svolta dal 27 al 30 marzo scorso, a Santiago de Compostela, in Spagna, la seconda tappa del progetto “@ctive Dialogue on Cultural Heritage for the Future Europe- FUTUR@ Project”, progetto, presentato dal Comune di Villafranca Tirrena ed approvato dall’Agenzia Esecutiva EACEA, che coinvolge diverse realtà europee provenienti dalla Bulgaria, dalla Germania, dalla Spagna, dalla Slovacchia, dalla Lettonia, dalla Lituania, da Malta, dalla Croazia, dall’Ungheria e dalla Grecia, avente l’obiettivo di creare una rete solida e duratura tra le organizzazioni coinvolte e di provare a costruire un’idea di Europa capace di abbattere ogni confine e di rimettere al centro i cittadini e le città alla ricerca ed alla scoperta del valore e del nuovo ruolo che si vuole riconoscere al patrimonio culturale di ognuno.

Alla seconda tappa (dopo la prima che si era svolta nel dicembre scorso proprio a Villafranca Tirrena), hanno preso parte il sindaco Matteo de Marco ed una delegazione dell’associazione “Villafranca Giovane” (Federica Andronaco, Sabrina Aprile, Silvia Minuto) che, rappresentando l’Italia, si sono confrontati coi rappresentanti delle altre nazioni coinvolte su tematiche attualissime come il turismo culturale e lo sviluppo digitale e che, il 29 marzo, hanno siglato un gemellaggio con le altre realtà coinvolte. Il progetto non si ferma perché sono previste, a breve, altre conferenze itineranti che si svolgeranno a Malta, in Ungheria ed in Romania.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su