Breaking News
Home / Società / Olimpiadi di Robotica – L’IIS Verona-Trento si distingue tra più di trenta scuole.
Olimpiadi di Robotica – L’IIS Verona-Trento si distingue tra più di trenta scuole.

Olimpiadi di Robotica – L’IIS Verona-Trento si distingue tra più di trenta scuole.

Mattia Saputo, Giuseppe Lombardino, Lorenzo Brandino, sono i tre giovani studenti messinesi ad aver vinto il premio speciale OMROM alle Olimpiadi di Robotica.

A Genova tra il 29 ed 31 marzo, si sono svolte le gare e la premiazione per la quarta edizione delle ‘Olimpiadi di Robotica’, organizzata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, organizzata da Scuola di Robotica.

La competizione è dedicata a studenti selezionati provenienti da istituti secondari superiori, con l’obiettivo di promuovere ed incoraggiare le potenzialità formative della robotica.

L'”ambiente” è stato il tema principale di quest’anno. Il compito dei partecipanti era di presentare progetti pronti ad individuare le soluzioni per migliorare le condizioni ambientali.

Il team di ragazzi messinesi, denominato SaettaVTQueen (un chiaro riferimento al protagonista del film di Animazione “Cars”) è stato sapientemente guidato dal prof. Gaetano De Lorenzo. Gli studenti dell’istituto Verona-Trento hanno concorso per la categoria Terra, una delle tre inserite nel concorso, oltre ad Acqua ed Aria.

Il robot presentato ha il compito di entrare in edifici colpiti da sismi e territori devastati da eventi naturali, questo, come viene detto nel video presentazione dall’elettrotecnico del gruppo, viaggia su quattro ruote, pilotato da una scheda di controllo modello raspberry, capace di funzioni che permettono di monitorare l’ambiente circostante mediante un sensore di temperatura, di pressione ed di altitudine. Il tutto è dotato di un’interfaccia grafica e web che permette di controllare il robot in remoto, osservandone in tempo reale i movimenti grazie alla videocamera posta su di esso.

Il team SaettaVTQueen ed il loro robot

Nella competizione erano presenti trentatré le scuole, ma il Verona-Trento, una delle più rinomate nell’ambito siciliano, porta a casa il premio speciale “OMROM”, mostrando come i giovani siciliani sanno dimostrarsi competitivi ed innovativi in qualsiasi contesto.

Sa. Ca.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su