Breaking News
Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / E’ il “74 agosto”? E’ normale. Ma il motivo non è la latitudine. E a Seoul…
E’ il “74 agosto”? E’ normale. Ma il motivo non è la latitudine. E a Seoul…

E’ il “74 agosto”? E’ normale. Ma il motivo non è la latitudine. E a Seoul…

Cari amici,

fa ancora abbastanza caldo. La stazione di Messina centro ha registrato una massima di 27 gradi, mentre altre(come Torre Faro e Rodia), hanno avuto massime perfettamente in media attestandosi a 23 gradi. Caldo nella norma di giorno, qualcosina in più la notte a causa del mare tiepido, ma in genere si riesce ad andare sotto i 20 gradi. Come ogni anno, un esercito di persone stanche per il caldo inveisce contro l'”ottobre anomalo”, ma la verità è che tutti noi ci ricordiamo che fino alla festività dei defunti si va in giro a maniche corte. Ma qual è la causa? Certamente il mare, che per tutta l’estate si riscalda e rilascia calore in autunno, dopo i tre mesi di anticiclone tipici del nostro clima(i famosi “100 giorni di sole” mediterranei). Ma perchè a Messina la temperatura è tiepida tutto l’anno e a Seoul, vero simbolo del trentottesimo parallelo(il nostro), ci sono inverni rigidissimi, con una media minime di gennaio ampiamente sottozero(e a ottobre la media delle minime si attesta sui 10 gradi ?). Messina ha quattro “baluardi anti freddo”: 1)la vicinanza dell’Africa, che fa in modo che le correnti calde del deserto giungano facilmente in ogni periodo dell’anno; 2)il fatto che il Mediterraneo sia un mare chiuso, e non certo gelido come quello attorno alla Corea, sferzata dai venti gelidi russi, e come quello di Washington bagnata dalla Corrente del Labrador; 3)a ovest abbiamo le correnti Atlantiche che spingono l’aria mite della corrente del Golfo in tutta Europa(e sono spesso questi fronti, già miti, a provocare gli affondi di aria calda africana); 4)la presenza dell’Appennino calabro(Sila-Pollino)che blocca e smorza le intrusioni fredde da nordest, motivo per cui a fronte di alcuni episodi freddi di matrice balcanica(2014, 2017)altre volte Messina è stata completamente saltata come il resto dell’estremo sud(1985, 2012). La latitudine, quindi, conta ben poco(basti pensare che la giapponese Aomori, sul mare e alla stessa latitudine di Napoli, ha 7 metri di neve annui). Se Messina non avesse l’Atlantico a ovest, l’Africa a sud, l’Appennino a est e un mare più aperto, anche qualora l’acqua del mare dovesse rimanere tiepida in Ottobre non avremmo quasi 30 gradi di massima. Il che, con buona pace degli “haters del caldo”, avviene tutti gli anni in riva allo Stretto. La settimana che ci attende sarà mite, con ventilazione prima sciroccale e poi variabile, con un breve episodio di maestrale mercoledì associato a qualche piovasco sparso. Buon inizio autunno dunque, godiamocelo per quello che è, quello che ha ispirato Goethe e generazioni di artisti e scrittori nel resto del mondo.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su