Breaking News
Home / Cronaca / Atm Messina, doppia aggressione a controllore e danni al tram
Atm Messina, doppia aggressione a controllore e danni al tram

Atm Messina, doppia aggressione a controllore e danni al tram

L’ennesimo atto di violenza, l’ennesima aggressione a Pubblico Ufficiale. Il fatto si è verificato ieri, che erano le 20:30 circa. Conseguente l’interruzione di 45 minuti del servizio di trasporto pubblico.

Un uomo, sprovvisto di biglietto, decideva di acquistare il titolo di viaggio, piuttosto che scendere dal mezzo. Successivamente, si opponeva alla vidimazione, minacciando il controllore. Tentava, poi, di colpire l’incaricato di pubblico servizio con un calcio e scendeva dal mezzo.

Al capolinea Nord, l’uomo invitava il vidimatore allo scontro fisico. Dopo una breve colluttazione, il tram riprendeva la sua corsa, mentre il giovane danneggiava l’esterno del tram con un tondino trovato nei pressi della fermata.

Una seconda aggressione, sempre ai danni del controllore ATM, si verificava all’altezza del Municipio. Gli agenti delle Volanti lo hanno rintracciato che era ancora nei dintorni, in evidente stato di agitazione.

Fermo, identificazione e arresto. Emanuele Majolo, trentenne di Reggio Calabria, è finito in manette per avere insultato, minacciato ed aggredito un controllore in servizio sul tram.

Dovrà rispondere dei reati di lesioni personali aggravate. È stato anche denunciato in stato di libertà per violenza e minacce a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio.

Secondo quanto ha disposto l’Autorità Giudiziaria, il trentenne è stato trattenuto in caserma fino al giudizio con rito direttissimo. Quanto al tondino in ferro, è stato rinvenuto e sequestrato.

Il controllore ha riportato ferite giudicate guaribili in 7 giorni, secondo i sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale Papardo di Messina.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su