Breaking News
Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / Gravissima denuncia del consigliere Sorbello: a Camaro San Paolo una bomba ecologica minaccia gli abitanti del rione
Gravissima denuncia del consigliere Sorbello: a Camaro San Paolo una bomba ecologica minaccia gli abitanti del rione

Gravissima denuncia del consigliere Sorbello: a Camaro San Paolo una bomba ecologica minaccia gli abitanti del rione

Una bomba ecologica in quel di Camaro, questo quanto denunciato in una diretta facebook dall’avvocato e consigliere Salvatore Sorbello.

Impietose le immagini trasmesse dal consigliere (vedi galleria sotto), tra le baracche ormai disabitate il caos assoluto: tetti in eternit crollati, discariche di materiali inerti, animali randagi morti e sopratutto centinaia di siringhe usate in mezzo a sangue umano.

Una scena degna delle migliori ma tristi pagine di Gomorra, un degrado assoluto che neanche nelle peggiori baraccopoli del terzo mondo è possibile vedere.

Un pericolo per la salute degli incolpevoli abitanti del rione costretti a respirare le fibre dell’eternit sbriciolato che il vento soffia sulle loro case a pochi metri di distanza, costretti a vivere con le finestre chiuse per il nauseabondo olezzo proveniente da queste baracche usate da balordi per espletare i propri bisogni fisiologici.

Un pericolo imminente per i bambini della zona che li potrebbero pungersi e infettarsi con il sangue e le siringhe che a centinaia vengono lasciate dai tossicodipendenti che usano le squallide abbandonate stanze per andare a drogarsi e che poi vanno a commettere furti nei condomini circostanti.

E la colpa, secondo il consigliere, non può che essere dell’amministrazione comunale, rea di non aver bonificato la zona dopo aver tolto i baraccati da quei tuguri assegnando loro le case nell’area circostante più a monte, e non abbattendo questo sfacelo e mettendo in sicurezza la zona.

Paradossalmente i residenti dei complessi della zona lamentano il fatto che si stava meglio quando si stava peggio, la presenza dei baraccati assicurava quantomeno un minimo decoro e pulizia dei luoghi, mentre oggi tutto è lasciato al caos.

Per questi gravissimi motivi, il consigliere chiede l’immediato intervento delle autorità comunali per ripristinare lo stato dei luoghi ad una salubre normalità, prima che la situazione sotto il profilo sanitario posso seriamente degenerarsi, o che qualche fortuito accidente posso infaustamente colpire qualcuno dei piccoli abitanti del luogo.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su