Breaking News
Home / Cronaca / Messina, “Mai più ultimi”: oggi vaccini a senzatetto e fasce deboli
Messina, “Mai più ultimi”: oggi vaccini a senzatetto e fasce deboli

Messina, “Mai più ultimi”: oggi vaccini a senzatetto e fasce deboli

Prosegue la campagna di immunizzazione in Sicilia. Oggi, a Messina, via senza prenotazione ai vaccini per senzatetto, senza fissa dimora, fasce deboli della popolazione, migranti, ospiti dei centri accoglienza. Le categorie in programma potranno ricevere il vaccino nella struttura “Mai più ultimi” al Palazzo Satellite, accanto alla Stazione Centrale di Messina, fino alle ore 22. Iniziativa proposta dall’Ufficio guidato dal commissario per l’emergenza Covid di Messina, Alberto Firenze, e condivisa dal Comune di Messina, rappresentato dagli assessori alle Politiche sociali, Alessandra Calafiore, e all’Emergenza Covid Dafne Musolino.

Mediatori culturali hanno garantito la propria presenza per aiutare gli stranieri a compilare i moduli,oltre a figure quali la coordinatrice di Messina Social City per l’area povertà Giovanna Smedile, assistenti sociali comunali, volontari di Croce Rossa, Help Center, Comunità di Sant’Egidio, Santa Maria della Strada, Frati Francescani. Circa 200 persone meno abbienti riceveranno la somministrazione del vaccino Janssen. Una dose unica al fine di evitare l’onere di doversi ripresentare una seconda volta.

L’assessore Calafiore: «Ho convocato il tavolo della povertà con l’obiettivo di coinvolgere al massimo tutte le organizzazioni e i volontari presenti nella Città di Messina per raggiungere i bisognosi e dare loro la possibilità di tutelare la propria salute attraverso il vaccino. Il centro scelto, presente a Palazzo Satellite, rientra in un progetto ancora più ampio di aiuto e supporto alle fasce più deboli della popolazione che, a causa della pandemia, hanno vissuto un periodo particolarmente drammatico. Il Comune di Messina fin dall’inizio è stato vicino a questa parte della comunità e continua a farlo anche in occasione della campagna vaccinale». Una “giornata speciale” di cui si è detto soddisfatto il commissario Firenze: “Stiamo cercando ogni giorno di incentivare in tutti modi le vaccinazioni di massa e arrivare a tutti, specialmente coloro che hanno maggiori difficoltà ad aderire alla campagna”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su