Breaking News
Home / Cronaca / Droga, non era spaccio: assolto l’assistito dell’Avv. Piera Basile
Droga, non era spaccio: assolto l’assistito dell’Avv. Piera Basile

Droga, non era spaccio: assolto l’assistito dell’Avv. Piera Basile

Si è svolto, ieri, presso il Tribunale di Messina il processo a carico di S.D.A., imputato per il reato di spaccio di droga. Il 14 giugno scorso, l’uomo, di anni 51, era stato convenuto nel processo per direttissima. La perquisizione domiciliare, aveva portato al rinvenimento di 98 grammi di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana, oltre ad un bilancino di precisione illecitamente detenuto. Il processo per direttissima, dinanzi al Giudice monocratico della Prima Sezione Penale, Dott. ssa Raffa, terminato con la revoca degli arresti domiciliari sostituita con misura dell’obbligo di firma.

Oggi la difesa, Avv. Piera Basile del Foro di Barcellona Pozzo di Gotto, nel corso del rito abbreviato condizionato, ha dimostrato la tossicodipendenza del suo assistito, S.D.A., da anni in cura al Ser.t. – Servizi Tossicodipendenza. In udienza, è inoltre emersa la non appartenenza in capo all’imputato del bilancino di precisione, che nel corso dell’operazione antidroga era stato rinvenuto nell’appartamento della madre. La difesa ha, altresì, dimostrato che la bilancia serviva alla madre dell’imputato, in quanto diabetica, per pesare pane e pasta al milligrammo. In accoglimento della tesi difensiva, il giudice, dott.ssa Raffa, ha riconosciuto il possesso dello stupefacente ad uso personale. È stata, pertanto, emessa sentenza di assoluzione.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su