Breaking News
Home / Cronaca / Messina, cinghialetto salvo grazie a 2 cacciatori
Messina, cinghialetto salvo grazie a 2 cacciatori

Messina, cinghialetto salvo grazie a 2 cacciatori

Un cucciolo di cinghiale in difficoltà è stato tratto in salvo da due cacciatori del Circolo Villa Lina, chiamati a risolvere i problemi connessi al prelevamento. Il piccolo, addentratosi all’interno di un’area condominiale di Villa Lina, presumibilmente ferito, non riusciva a fuoriuscirne. La vicenda ha visto coinvolti molti organi competenti. Per fortuna, l’intervento dei due civili ha permesso il lieto fine che vi raccontiamo. Seguono tutti i dettagli della storia secondo il racconto di uno dei due soccorritori, sig. Laghezza.

“Stamane, alle ore 08:00 circa, l’Agente di Polizia Metropolitana di Messina, Giovanni Cantio chiede l’intervento del Circolo Cacciatori Villa Lina Messina dei Liberi Cacciatori Siciliani per la presenza di un cinghiale sito nella zona di San Licandro, presso la cooperativa “Fede”. Arrivati sul posto, due componenti del Circolo, Laghezza Michele e Solano Achille, deducevano che il suddetto animale era già stato avvistato ieri e che da subito richiedevano l’intervento sia della Forestale, sia dei Vigili Urbani, sia dei Vigili del Fuoco senza riuscire a risolvere. I due Cacciatori del “Circolo Villa Lina” si premuravano a catturare l’animale con non poche difficoltà, accorgendosi nel contempo che il suddetto è insofferente e non riesce a deambulare, presumendo fosse stato investito. Allertata la Polizia Metropolitana dell’avvenuta cattura, la stessa informava il “Centro di recupero fauna selvatica dei Colli San Rizzo” di Messina. Un mezzo della Polizia Metropolitana si recava al Centro per prelevare una volontaria e accompagnarla sul posto. La stessa Polizia Metropolitana si faceva carico, con il proprio mezzo, di trasportare il cinghiale al Centro recupero per le prime cure necessarie a cura dal Dott. Fabio Grosso“.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su