Breaking News
Home / Politica / Procede a gonfie vele la campagna elettorale di Nino Caselli
Procede a gonfie vele la campagna elettorale di Nino Caselli

Procede a gonfie vele la campagna elettorale di Nino Caselli

Va spedito verso il traguardo l’ex sindaco di Torregrotta, Nino Caselli, medico di base alla guida del Municipio del Comune tirrenico per dieci anni, dal 2006 al 2016. Il candidato decide di ritornare in auge per indossare di nuovo la fascia di sindaco, determinando il cambiamento necessario e atteso oltremisura in paese. Alle Amministrative 2021 è sostenuto dal gruppo “Giovani Torresi” con il presidente Raffaele Nastasi, dal gruppo Torregrotta insieme, dal Movimento Torregrotta futura e dall’associazione Vivi Torregrotta. Il Dott. Caselli si è detto «soddisfatto e fiero di presentare la squadra con la quale condivide il progetto politico di cambiamento» e conduce una campagna elettorale senza sosta all’insegna del connubio esperienza / entusiasmo giovanile.

Sembra stia pian piano guadagnandosi la fiducia dei cittadini torresi con l’elettorato che è in crescita. L’ipotesi poi accreditata è che la squadra di Nino Caselli sia considerata affidabile e costituisca già un punto di riferimento per la cittadinanza di Torregrotta. È quanto emerge dalle opinioni espresse dalla gente. La campagna elettorale, dunque, sta andando forte, segno che si sta facendo bene e in favore del paese e dei torresi. Ecco cosa piace alla cittadinanza del candidato Caselli.

Dotato dello spirito vivo e forte tipico del Primo cittadino, Nino Caselli si propone fermamente ai concittadini come “padre di famiglia” con l’obiettivo, tra gli altri, di instaurare con i torresi quel rapporto ferreo, che lega reciprocamente il medico e il paziente, diventato ormai molto raro ma fondamentale. “Competenza e lealtà” il motto cui Caselli e la sua squadra si ispirano per affrontare, e risolvere, tutte le problematiche che, da tempo, attanagliano la locale Amministrazione comunale. Partita ancora aperta, che si prospetta vincente.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su