Breaking News
Home / Società / Disagi rinnovo patente speciale: l’esperienza del consigliere Biancuzzo
Disagi rinnovo patente speciale: l’esperienza del consigliere Biancuzzo

Disagi rinnovo patente speciale: l’esperienza del consigliere Biancuzzo

Rinnovare la patente speciale non è poi così semplice, eppure si tratta del certificato di idoneità spettante a persone affette da minorazioni anatomiche, funzionali o sensoriali, per la guida di veicoli opportunamente modificati in funzione di personali patologie. Ce lo racconta, nella nota che segue, il consigliere Mario Biancuzzo.

“Il sottoscritto Mario Biancuzzo in occasione del rinnovo della propria patente di guida si è imbattuto in una serie di percorsi burocratici davvero poco comprensibili.

Dovendo pagare le tasse dovute, stranamente ho scoperto che si è obbligati a versare la tassa denominata Imposta di bollo di 16 € esclusivamente e forzatamente presso gli sportelli dell’Unicredit.

A questo proposito ci si domanda?

Perché un cittadino, non possa liberamente effettuare il pagamento dovuto presso il più vicino ufficio postale, oppure tramite delega ad un patronato, oppure tramite procedura informatica on-line? E’ chiaro che persone fragili, anziani, o chi come il sottoscritto sia costretto residente a Nord di Messina, a raggiungere il centro della città pagando persino il pedaggio ingiusto autostradale non dovuto.

Per quale motivo nel 2021 ci devono essere tanti paletti, tanti andi-rivieni, posto che c’è il  covid e ci obbligano ad andare tutti nella stessa banca? Per quale motivo il cittadino non può esercitare libertà di scelta per un servizio dovuto e per giunta pagato dallo stesso cittadino che mantiene il costo dello stesso servizio?

Mistero della Pubblica Amministrazione. Quindi, mi rivolgo a Sua Eccelenza il Prefetto di Messina per verificare e valutare non solo l’atendibilità di questa procedura a mio avviso poco efficace e poco efficiente a danno dei cittadini bisognosi

Ogni cittadino che deve rinnovare la patente  di guida special deve essere utorizzato a pagare le tasse dovute anche online e scegliere di pagare tutto anche tramite posta. 

In attesa di riscontro porgo i miei ossequiosi saluti a Sua Eccellenza il Prefetto”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su