Breaking News
Home / Società / 25 novembre 2021, “No alla Violenza sulle donne”: l’iniziativa di Posto Occupato
25 novembre 2021, “No alla Violenza sulle donne”: l’iniziativa di Posto Occupato

25 novembre 2021, “No alla Violenza sulle donne”: l’iniziativa di Posto Occupato

Lottare contro il femminicidio, per indurre i cittadini a fermarsi e riflettere, al fine di contrastare ogni forma di violenza (violenza sui minori, sulle donne, fisica, sessuale) fornire sostegno alle vittime e diffondere, il più possibile, la cultura della NON VIOLENZA e l’importanza della autodeterminazione della donna e della sacralità del corpo femminile.

Monica Castelli, Consigliere Comunale Indipendente di Villafranca Tirrena, ma in primis DONNA, scende in campo con un’importante iniziativa finalizzata alla solidarietà sociale.

Conosco l’ideatrice di Posto occupato, Maria Andaloro –ha detto la Castelli – personalmente da tantissimi anni e mi è venuto in mente di organizzare questa – manifestazione – on line dando l’opportunita a chi volesse aderire di realizzare il POSTO OCCUPATO nella giornata del 25 Novembre. Voglio sensibilizzarvi su di un tema che mi sta molto a cuore e che fa parte del mio quotidiano impegno sociale. In un’epoca in cui condividiamo tutto sui social, ho deciso di “sfruttare” questo nuovo modo di comunicare per lanciare l’iniziativa che coinvolge tutti gli operatori economici ed ogni singolo cittadino interessato a partecipare. Contro ogni forma di violenza sulle donne, partecipa anche tu all’iniziativa di POSTO OCCUPATO.
Al fine di promuovere la giornata CONTRO la violenza sulle donne, che ricade il 25 novembre, ho deciso di fare mia la Campagna POSTO OCCUPATO e dare modo di partecipare a tutti coloro che volessero unirsi, seguendo una modalità più in linea con i mezzi di comunicazione social di cui oggi disponiamo, per far giungere la propria voce ovunque pur rimanendo
fermi e dire anche noi, NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.

Partecipare è semplice: aderisci all’iniziativa cliccando su parteciperò – inviami un breve messaggio in cui mi dici di voler condividere anche tu – ed io provvederò a consegnarti gratuitamente la locandina che esporrai giorno 25 novembre 2021 nel tuo negozio, locale, studio ecc… su di uno sgabello, una sedia, nel cubo di un camerino, al bancone di un bar o su una poltroncina del tuo ristorante, insomma ovunque sia possibile, persino nella tua casa, ricordando che i nostri figli devono essere i primi destinatari del nostro messaggio culturale…

Giorno 25 Novembre scatta una foto e caricala nella pagina legata all’iniziativa. Sarà il simbolo del TUO personale dissenso quale contributo per
debellare questa subcultura in cui la donna è vittima di abusi e violenze e non solo fisiche. Ogni locandina sarà il ricordo di una donna che prima di essere vittima di violenza, prima di essere uccisa per mano di qualcuno che sosteneva di amarla, OCCUPAVA
quel POSTO. La pandemia tuttora in corso ci ha imposto il distanziamento e spesso la solitudine per molte donne si è trasformato in tragedia. Manteniamo vigile l’attenzione sul problema della violenza alle donne; è difficile ma non impossibile.

Creiamo una catena virtuale, ma soprattutto diamo un segno
tangibile che NOI siamo contro questa subcultura, siamo contro ogni forma di violenza. Naturalmente non sarà una locandina a cambiare lo stato delle
cose, ma il rispetto verso gli altri è un caleidoscopio di sfaccetature di saggio comportamento, è il contributo che ognuno potrà elargire a favore del patrimonio etico delle future generazioni.

Questa volta postiamo una foto
che parli la lingua dei valori!

lo dico NO alla violenza sulle donne.
lo dico NO ad ogni forma di violenza
“.

La violenza di genere, è vista, infatti, non più come un’emergenza, bensì una vera e propria problematica culturale, di cui solo un processo di informazione può aiutare alla lotta.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su