Breaking News
Home / Cronaca / Barcellona P.G. (ME): controlli dei Carabinieri nei luoghi della movida, quattro denunce
Barcellona P.G. (ME): controlli dei Carabinieri nei luoghi della movida, quattro denunce

Barcellona P.G. (ME): controlli dei Carabinieri nei luoghi della movida, quattro denunce

Nei giorni scorsi, i militari della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, coadiuvati dai Carabinieri del Nucleo Cinofili “Nicolosi” di Catania, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio volto alla verifica del rispetto delle norme del codice della strada, con particolare riguardo al contrasto della guida in stato d’ebbrezza, nonché alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I servizi sono stati svolti prevalentemente nel centro cittadino del Longano e nei comuni limitrofi di Terme Vigliatore e Falcone, mediante l’attuazione di posti di controllo ed intensificando la presenza di pattuglie lungo le principali arterie stradali. I controlli condotti dai militari della Sezione Radiomobile e dalle Stazioni Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto, Merì, Fondachelli Fantina, Santa Lucia del Mela e Terme Vigliatore, hanno permesso di denunciare alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, due soggetti per guida in stato di ebrezza alcolemica e due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nonché di segnalare alla Prefettura di Messina due giovani, quali assuntori di sostanze stupefacenti, in quanto, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale.

Nel corso delle attività, i Carabinieri della Stazione di Terme Vigliatore, durante un controllo alla circolazione stradale hanno fermato i due giovani a bordo di un’autovettura. Gli occupanti, alla vista dell’unità cinofila hanno assunto un atteggiamento nervoso. Il cane pastore “King”, in pochissimi istanti, ha fiutato l’odore di tracce di sostanze stupefacenti all’interno dell’abitacolo e pertanto i soggetti sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare. Le successive perquisizioni domiciliari effettuate nelle abitazioni dei due individui hanno consentito di rinvenire un bilancino di precisione e 55 grammi di marijuana occultati in involucro di cellophane. Il bilancino di precisione e tutta la sostanza stupefacente, già inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio, sono stati sottoposti a sequestro.

Durante il servizio sono state complessivamente identificate 115 persone e controllati 83 veicoli. Contestate 15 infrazioni al codice della strada, tra cui 4 per mancanza della copertura assicurativa obbligatoria e contestuale sequestro dei veicoli, 3 per guida senza patente perché mai conseguita e 8 per omessa revisione periodica, per un ammontare complessivo delle sanzioni pari a circa 11.000 euro.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su