Breaking News
Home / Sport / Ciclismo / Giro d’Italia 2022: riunione tecnica a Palazzo Zanca
Giro d’Italia 2022: riunione tecnica a Palazzo Zanca

Giro d’Italia 2022: riunione tecnica a Palazzo Zanca

Presente il Vicesindaco Carlotta Previti e gli Assessori alle Politiche Sportive Francesco Gallo e al Turismo Enzo Caruso si è svolta ieri a Palazzo Zanca una riunione tecnica per confrontarsi su tempi, luoghi e modalità dell’arrivo a Messina della quinta tappa del Giro d’Italia 2022, prevista mercoledì 11 maggio 2022 con partenza da Catania.

All’incontro con l’Amministrazione Comunale hanno preso parte Giusy Virelli, responsabile relazioni istituzionali con gli Enti Locali di RCS Sport, che organizza il Giro d’Italia, insieme ad un’ampia delegazione della stessa società, Agostino Castiglia e Francesco Giorgio, coordinatori del Comitato Tappa, rispettivamente direttore di corsa internazionale della Federazione Ciclistica Italiana e Fiduciario del Coni sezione di Messina. “Essere tappa con arrivo del Giro d’Italia ci inorgoglisce, – ha evidenziato il Vicesindaco Previti nel suo saluto istituzionale – poiché il ciclismo rappresenta uno sport dall’alto valore simbolico e soprattutto perché la città di Messina si metterà in azione affinché tutto venga organizzato al meglio per meritare di essere la sede più idonea ad ospitare l’arrivo di una tappa, e l’intero tessuto istituzionale e commerciale sarà pronto a garantirne un perfetto svolgimento ed a pubblicizzare adeguatamente l’evento”.

Il Giro d’Italia, con arrivo a Messina, è giunto in città l’ultima volta il 10 maggio 2017 in occasione del 100° appuntamento della manifestazione internazionale con la quinta tappa Pedara-Messina, mentre il 6 ottobre 2020 è partito da Catania con arrivo della quarta tappa a Villafranca Tirrena. Attraverso idee e proposte gli Assessori Gallo e Caruso hanno fornito il loro contributo anche per gli aspetti organizzativi e logistici della manifestazione.

“Ospitare il Giro d’Italia ha aggiunto l’Assessore Gallo – rappresenta una grande vetrina internazionale per mostrare le bellezze della nostra città attraverso la trasmissione via etere delle immagini della competizione ciclistica. Sarà definito ogni dettaglio organizzativo per fare vivere a tutti un giorno indimenticabile all’insegna del grande sport. Abbiamo già costituito un primo Comitato di tappa, la nostra struttura organizzativa è adeguata sotto il punto di vista sia tecnico che logistico. Messina è la tredicesima città d’Italia e non avrà difficoltà a soddisfare tutte le esigenze”. Gli interventi dell’Amministrazione sono stati dell’Amministrazione sono stati conclusi dall’Assessore Caruso: “Nell’ambito della progettazione per il rilancio turistico e culturale della città, l’Amministrazione intende veicolarne l’immagine in maniera positiva attraverso eventi nazionali ed internazionali. Messina ha già goduto nel 2017 di questa grande risonanza e quindi chiediamo di contribuire alla promozione di una città disposta a mettersi a disposizione per la risoluzione di qualsiasi criticità che siamo pronti ad affrontare mettendo in campo la nostra macchina organizzativa a supporto della riuscita dell’evento”. La delegazione RCS Sport, prima dei sopralluoghi nelle strutture proposte per definire l’Open Village e il Quartiere di Tappa, è stata ospite dell’Infopoint che si occupa dei servizi di promozione ed informazione turistica per il territorio comunale, con l’obiettivo di una migliore accoglienza di tutti coloro che intendono conoscere Messina, anche in occasione dell’arrivo del Giro d’Italia.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su