Breaking News
Home / Società / Lavoro / On. Timbro (LeU – Articolo Uno): “Bando tratta ME-RC: garanzie tutti i laboratori di Blujet”
On. Timbro (LeU – Articolo Uno): “Bando tratta ME-RC: garanzie tutti i laboratori di Blujet”

On. Timbro (LeU – Articolo Uno): “Bando tratta ME-RC: garanzie tutti i laboratori di Blujet”

Riceviamo e pubblichiamo l’interrogazione a risposta scritta presentata, il 20 gennaio scorso, dallʼOn. Maria Flavia Timbro di LeU – Articolo Uno

Al Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali – Per sapere – premesso che: il servizio di collegamento marittimo veloce di passeggeri nello Stretto di Messina tra il porto di Messina e Reggio Calabria è stato gestito sino al 30.09.2018 dalla la società Liberty Lines S.pa. (ex Usticalines S.p.A.) aggiudicataria del relativo bando triennale indetto dal Ministero il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; lo stesso Ministero, al fine di assicurare la continuità del servizio sulla tratta Messina-Reggio Calabria affidava il suddetto servizio a R.F.I. S.p.A. del Gruppo FS, già affidataria del servizio sulla tratta Messina –Villa san Giovanni in virtù dell’emendamento alla Concessione ferroviaria (DM 138T), che dal 01.10.2018 lo espletava tramite la sua controllata Bluferries S.r.l., a cui subentrava dal 1 maggio 2019 la neocostituita società Blujet S.r.l.___7, che assicura tuttora il servizio; la società Blujet S.r.l.___7 è diventata operativa il 01.05.2019, al fine di assicurare le previsioni di cui all’art.47, comma 11 bis del D.L. n. 50 del 24.04.2017, convertito con modificazioni dalla legge 21.06.2017 n.96, ovvero garantire la flessibilità dei collegamenti ferroviari dei passeggeri fra la Sicilia e la penisola, assicurata attraverso l’inclusione nel contratto di programma parte servizi fra lo Stato e la Società Rete Ferroviaria Italiana, attraverso l’utilizzo di unità veloci come ulteriormente confermato in sede di conversione del decreto-legge 14.08.2020 n.104 all’articolo art.89 bis Legge 13.10.2020; In data 23/12/2021 Invitalia pubblicava il Bando per la “Concessione Trasporto Marittimo Veloce di Passeggeri tra Reggio Calabria e Messina e viceversa – Cig: 9037376699” avente per oggetto l’affidamento in concessione del servizio pubblico di trasporto marittimo veloce di passeggeri tra Reggio Calabria e Messina e viceversa con obblighi di servizio pubblico per la continuità territoriale marittima; Il summenzionato Bando evidenzia, all’allegato n.8, come il personale interessato alla prevista clausola sociale garantirebbe solo le tre tabelle di armamento dei tre mezzi richiesti dal bando, ovvero n. 21 unità (7 unità per mezzo veloce) su un totale di 68 unità attualmente operanti; la reiterata richiesta delle OO.SS. di applicazione del CCNL Mobilità Area Contrattuale Attività Ferroviarie per i dipendenti Blujet essendo dipendenti di una società direttamente controllata da RFI, che espleta servizio di continuità territoriale avrebbe offerto maggiori tutele e garanzie ai lavoratori; se il Governo sia a conoscenza della situazione e se non intenda, quale committente del Contratto di Programma, richiamare la Blujet S.r.l. all’applicazione del contratto di lavoro conforme al settore di attività e, nelle more, verificare e sollecitare il rispetto della clausola sociale, al fine di garantire tutto il personale attualmente impiegato nel servizio”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su