Breaking News
Home / Politica / Il consiglio comunale di Taormina approva la delibera di dichiarazione di dissesto finanziario
Il consiglio comunale di Taormina approva la delibera di dichiarazione di dissesto finanziario

Il consiglio comunale di Taormina approva la delibera di dichiarazione di dissesto finanziario

Dopo la bocciatura del piano di riequilibrio da parte della Corte dei Conti, il Consiglio Comunale di Taormina non ha potuto fare altro, che approvare la delibera di dichiarazione di dissesto finanziario.

Successivamente dopo apposito avviso pubblicato all’albo dell’Ente, ai tre Funzionari dell’Organismo di liquidazione, sono pervenute 305 istanze dei creditori e i debiti censiti, nel precedente piano di riequilibrio, si sono triplicati, raggiungendo complessivamente la somma di 63 milioni e 199 mila euro.

Dopo le verifiche sulla legittimità delle somme richieste, la Commissione di liquidazione, procederà a abbattere il credito di una percentuale che potrebbe presumibilmente aggirarsi da un minimo del 40 a un massimo del 60%.

Solo dopo essere stato approvato questo piano di riparto e dopo aver proceduto al pagamento delle somme ai creditori, il Comune di Taormina potrà uscire dal dissesto finanziario e riprendere la normale attività amministrativa.

La dichiarazione di dissesto finanziario non é da prendere a cuor leggero, poiché potrebbe aprirsi un approfondimento da parte della Procura della Repubblica, per eventuali risvolti penali.

Se queste indagini si concluderanno con una condanna, i politici che hanno amministrato la città di Taormina, non potranno ricandidarsi per i prossimi 10 anni. Sicuramente anche il procuratore della Corte dei Conti dovrà accertare eventuali responsabilità di natura contabile.

L’eventuale condanna contabile sia di Funzionari che di politici, potrà portare a far pagare di propria tasca, il danno economico che sarà quantificato dal Collegio giudicante della Corte dei Conti

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su