Breaking News
Home / Cronaca / Messina, il cacciatore Laghezza salva un’anatra selvatica
Messina, il cacciatore Laghezza salva un’anatra selvatica

Messina, il cacciatore Laghezza salva un’anatra selvatica

Era piombata al suolo nei pressi della chiesa di San Matteo del rione Giostra. Un’anatra selvatica, priva di forze, non riusciva a riprendere il volo dopo un maldestro atterraggio. Poi, l’incontro con un cacciatore del posto, Michele Laghezza dell’associazione Liberi Cacciatori Siciliani, che non è nuovo alle nostre cronache per aver messo, tempo fa, in salvo un cucciolo di cinghiale, e che neanche questa volta ha sparato. È accaduto, stamane, a Messina.

Laghezza non ha premuto il grilletto – come ci si sarebbe aspettato da un cacciatore – ma ha, invece, preso in braccio il Germano Reale – questo il nome scientifico dell’esemplare – e ha attivato il primo soccorso, trasportando l’uccello presso un ambulatorio veterinario. È stato così certificato: “Il soggetto di sesso maschio non riporta nessun tipo di ferita evidente, un BCS (body condition score) nella norma, uno stato del sensorio normale”.

La Polizia provinciale ne ha, quindi, autorizzato la liberazione del capoverde nel lago di Ganzirri di Messina. Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle ore 15:00, l’uccello è stato rilasciato nel suo ambiente naturale e nuota libero.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su