Breaking News
Home / Sport / Altri sport / Al Palamili di Messina la 2 tappa siciliana di arti marziali
Al Palamili di Messina la 2 tappa siciliana di arti marziali

Al Palamili di Messina la 2 tappa siciliana di arti marziali

Domenica 3 aprile 2022 scorso, al Palamili, si è tenuto “The event  Kick Boxing Heroes”, la seconda tappa siciliana WFKSU Italia – Girone Sud di kick boxing e arti marziali.

Alla manifestazione – valevole per il titolo di campione regionale WFKSU Italia, per le selezioni del Campionato nazionale unificato wfksu e per la selezione miglior atleta settore dilettantistico per categoria della WFKSU ITALIA – hanno presenziato il presidente WFKSU Italia, Maestro Carmelo Romano ed il presidente Regionale Aics, Letterio Margareci.

L’evento è stato organizzato con grande professionalità dal Comitato Regionale Sicilia WFKSU Italia quale presidente Maestro Domenico Tempini, in collaborazione con tutti i comitati provinciali della Sicilia, cui va un grosso ringraziamento.

Ecco i team partecipanti:

  • Team Cangeri Vito 
  • Team Lanza Saro 
  • Team Aiello Francesco 
  • Team Tempini Domenico 
  • Team Leone Brancati 
  • Team Filetti Manuel 
  • Team Calabrese Dario 
  • Team Costantino Alessandro
  • Team Venturella Valentino
  • Team Romano (rappresentato dall’istruttore Francesco Aiello e dall’aiuto istruttore Adelaide Milillo).
  • Team Nizzari Roberto 

A tutti “vanno sportivi e sinceri ringraziamenti per la partecipazione, sempre nell’ottica della crescita comune, dove lo sport e la sana competizione assume un valore unico non di scontro ma di incontro, per una crescita sana nel rispetto reciproco degli atleti e dove i maestri sono al servizio dello sport, dove ancora vigono le regole del rispetto e del sano e sincero sport”. 

“Un ringraziamento va inoltre agli arbitri e giudici di gara della WFKSU Italia, sia ai tirocinanti che agli effettivi: Cantello MirKo, Maimone David, Tempini Aurora, Alessandro Gangemi, Scavera Francesco. Ed un Ringraziamento va anche ai genitori degli atleti che con costanza seguono i propri figli”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su