Breaking News
Home / Cronaca / Corte d’Appello, altra vittoria dell’Avv. Piera Basile
Corte d’Appello, altra vittoria dell’Avv. Piera Basile

Corte d’Appello, altra vittoria dell’Avv. Piera Basile

La Corte d’Appello di Messina ha ospitato il processo che ha visto G.A. condannato ancora una volta, dopo il primo grado che Io aveva visto parte soccombente, per violazione del divieto di avvicinamento all’ex coniuge (I.G.). Risultato messo a segno dall’avvocato Piera Basile del Foro di Barcellona di Pozzo di Gotto, nel Messinese. Una vittoria della parte offesa che porta un vento di speranza in un periodo in cui i maltrattamenti e la possessività sono preludio all’orrore dei femminicidi.

I fatti nascono da una denuncia presentata dalla donna (I.G.) contro l’imputato che, in violazione del divieto di avvicinamento emesso dal GIP di Messina, si avvicinava all’abitazione della moglie per accompagnare una vicina di casa della stessa.

Durante la discussione in aula l’Avv. Piera Basile, difensore di parte civile, ha dimostrato il reato plurioffensivo: l’interesse tutelato oltre all’incolumità del soggetto tutelato dal provvedimento, combacia con quello dello Stato che vengano rispettati i provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria.

Il difensore di parte civile ha anche messo in luce la violazione posta in essere dall’imputato non per motivi di forza maggiore o di stato di necessità, ma per accompagnare una vicina. Pertanto, sussistendo tutti gli elementi costitutivi previsti dalla fattispecie incriminatrice contestata, la prima Sezione penale della Corte d’Appello ha emesso sentenza di conferma della condanna dell’imputato.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su